Domande frequenti

Questa pagina risponde ad alcune possibili domande su PEDro:

Per decidere quali studi clinici, quali revisioni e quali linee guida devono entrare in PEDro si usano criteri specifici. Gli studi sono stati raccolti (e continuano ad esserlo) in numerosi modi:

  1. I Professori Rob de Bie e Riekie de Vet del “Rehabilitation and Related Therapies Field of the Cochrane Collaboration” ci hanno gentilmente dato il loro preesistente database di studi randomizzati di argomento riabilitativo. Ci hanno inoltre spedito i dati inerenti studi di argomento fisioterapico identificati attraverso lo sfoglio manuale di circa 200 riviste fatta dal ”Nederlands Paramedisch Institut” (una lista di queste riviste si può trovare al sito web Nederlands Paramedisch Institut). Recentemente ci hanno spedito copie di linee guida olandesi.
  2. Ad questo si è unito il database personale del Comitato Direttivo del PEDro Partnership.
  3. Quindi abbiamo effettuato ricerche in quattro database generalisti (Medline, Embase, CINAHL, AMED e PsycINFO). Attualmente conduciamo periodiche ricerche in questi database usando sistemi di ricerca automatica (SDI).
  4. Ricerchiamo in gni nuova edizione del Cochrane Database of Systematic Reviews e del Cochrane Clinical Trials Register.
  5. Ricerchiamo linee guida in Internet. In genere effettuiamo ricerche di linee guida cliniche nelle banche dati specifiche e da lì seguiamo i loro link.
  6. Risaliamo ad altri studi attraverso le citazioni contenute nelle revisioni sistematiche che ospitiamo in PEDro.
  7. Infine, gli "Amici di PEDro" e gli utilizzatori di PEDro ci notificano di studi non presenti sul nostro database contattandoci.

Includeremo ogni studio clinico che soddisfi i criteri di inclusione nel database (vedi sotto), senza curarci di quando sia stato originariamente pubblicato. Nel momento in cui scriviamo, lo studio più vecchio è del 1929.

Il database viene attualmente aggiornato approssimativamente ogni mese, di solito il primo lunedi’ del mese.

Se vi imbattete in uno studio od una revisione sistematica che pensate dovrebbereo essere su PEDro ma non ci sono, vi preghiamo di avvisarci. Per prima cosa, valutate che lo studio o la revisione sistematica presentino i criteri di inclusione. Se è così contattateci. Più dettagli sarete in grado di fornirci, più sarà facile la nostra ricerca dello studio. Se siete l’autore di un lavoro che pensate debba essere incluso su PEDro ma non lo è, inviatecene una copia.

Gli studi sono valutati con una griglia di valutazione (chiamata la "Scala di PEDro"). La Scala di PEDro considera due aspetti della qualità di uno studio: la "attendibilità" (o "validità interna") e se i risultati statistici riportati sono sufficienti per renderlo interpretabile. Non viene valutato il "significato" (o "generalizzabilità" o "validità esterna") dello studio né la dimensione dell’effetto terapeutico.

Per valutare la attendibilità di uno studio verifichiamo la aderenza ad alcuni criteri quali: l’allocazione randomizzata e “nascosta”, la comparabilità dei gruppi alla partenza, la “cecità” dei pazienti, dei terapisti e dei valutatori rispetto al trattamento, l’analisi per intenzione di trattamento ed un follow-up adeguato. Per valutare l’interpretabilità dei risultati verifichiamo se fra i due gruppi sono state condotte comparazioni statistiche e se sono riportati sia stime puntiformi che misure di variabilità. Tutto questo ci porta ad un totale di 10 punti. Gli studi sono valutati sulla base di quanto da loro riferito. Se nello studio non viene riportato un particolare criterio, noi lo consideriamo assente (“colpevole sino a prova contraria”).

Tutte le voci della Scala di PEDro, eccetto due, sono basate sulla lista Delphi, sviluppata da Verhagen e colleghi. La Delphi è un elenco di caratteristiche di “qualità” degli studi secondo un gruppo di esperti (per i dettagli: Verhagen et al, J Clin Epidemiol 1998;51:1235-41). La Scala di PEDro contiene voci aggiuntive sull’adeguatezza del follow-up e sulla comparazione statistica fra i gruppi. Una voce della lista Delphi (quella sui criteri di eleggibilità) è correlata alla validità esterna, quindi non riflette la dimensione misurata dalla Scala di PEDro. Questa voce non viene contata nel calcolo del punteggio che troverete a fianco di ogni studio quando interrogate la banca dati (questo spiega perché una scala con 11 punti dia un punteggio finale di 10). Non abbiamo tuttavia eliminato questa voce per fare in modo che la Scala di PEDro contenesse tutti i criteri della Delphi.

Il “punteggio di PEDro” si ottiene semplicemente sommando i criteri della lista che sono soddisfatti dallo studio. Quando si interroga il database di PEDro, gli studi ottenuti vengono ordinati in base al loro punteggio. Le revisioni sistematiche non sono valutate (hanno un punteggio di qualità di N/A, cioè “non applicabile”). Nei risultati dell’interrogazione le linee guida vengono presentate per prime, in ordine di anno di pubblicazione (le piu’ recenti prima). Seguono le revisioni sistematiche, sempre ordinate per anno.

Il punteggio è attribuito sia da persone che fanno parte dello staff del PEDro Partnership fisioterapisti esterni che volontariamente si prestano a farlo. Tutti i valutatori si sono sottoposti ad un adeguato addestramento, attraverso esercitazioni incrociate. Esistono altri tre meccanismi per assicurare la qualità delle valutazioni. Per prima cosa facciamo valutare ogni studio da due valutatori. Un terzo valutatore risolve ogni eventuale disaccordo. Consideriamo le valutazioni “non confermate” fino a che uno studio non è stato valutato due volte ed ogni disaccordo sia stata risolto da una terza valutazione. Quando si è arrivati a questo punto, il punteggio è detto “confermato”. Facciamo inoltre, in modo non sistematico né formalizzato, casuali verifiche a campione della qualità delle valutazioni. Infine gli stessi utilizzatori di PEDro possono mettere in discussione le valutazioni degli studi (vedi: "Cosa devo fare se non sono d’accordo con la valutazione attribuita ad un particolare studio?" sotto).

Un articolo che descrive la riproducibilità della Scala di PEDro nella valutare di studi randomizzati controllati e’ stato pubblicato da Maher et al (2003).

Un articolo che confronta la Scala di PEDro con la Scala di Jadad nel valutare studi randomizzati controllati e’ stato pubblicato da Bhogal et al (2005).

Un articolo che valuta la validita’ della Scala di PEDro è stato pubblicato de Morton (2009).

Per favore contattateci se non siete d’accordo con la nostra valutazione su un particolare studio. Dovete indicare autore, titolo, fonte dello studio in questione e specificare perché ritenete sia stata fatta una valutazione scorretta. Se c’è un passo particolare dello studio su cui non concordate, specificatene la collocazione (numero di pagina, di colonna, di paragrafo e di linea). Prenderemo in considerazione tutte le critiche. Vi saremo grati di ogni informazione su giudizi controversi, anche se non saremo però in grado di rispondervi personalmente.

Ogni articolo su PEDro viene classificato usando una serie di codifiche di PEDro per sottodisciplina fisioterapica, tipologia di intervento, di argomento, problema e parte del corpo trattata. Queste codifiche vengono poi utilizzate per le interrogazioni.

Ci possono essere errori nell’indicizzazione di uno studio (per esempio errori di scrittura, la citazione sbagliata, o lo studio può avere una codifica errata). Se trovate un errore per favore contattateci. Copiate ed incollate la nota completa dalla pagina “Detailed Search Results" nella sezione dei commenti ed indicate quale errore di indicizzazione sia stato fatto. Vi saremo grati di ogni informazione su errori di indicizzazione anche se non saremo però in grado di rispondervi personalmente.

Siamo sempre alla ricerca di volontari per aiutarci ad individuare, procurare e valutare studi clinici, revisioni sistematiche e linee guida. Se volete partecipare in qualsiasi modo (per esempio, aiutandoci nel valutare studi nell’area di vostro interesse) per favore contattatateci. Se lo desiderate potete abbonarvi alla nostra Newsletter in fondo a questa pagina. Attraverso la Newsletter vi terremo informati sugli ultimi avanzamenti di PEDro Potete diventare un volontario "Amico di PEDro" da qualsiasi aese Paese del mondo. In questo momento il PEDro sta anche cercando sostegno economico. Se conoscete una possibile fonte di finanziamento, avvertiteci (nota: il PEDro accetterà fondi solo alla condizione di una completa indipendenza editoriale).

Iscriviti alla newsletter di PEDro per ricevere le ultime novità