Le statistiche di PEDro

In questa pagina presentiamo una analisi dei contenuti di PEDro dopo l’aggiornamento del 13 Gennaio 2020. Questi dati verranno aggiornati annualmente, pertanto il prossimo aggiornamento è pianificato per il Gennaio 2021.

Al 13 Gennaio 2020 PEDro conteneva 45.660 voci inerenti studi randomizzati e controllati, revisioni sistematiche e linee guida di buona pratica clinica basate sulle evidenze. Si trattava di 35.602 studi clinici, 9.389 revisioni e 669 linee guida. Il grafico qui sotto illustra cumulativamente il numero di studi, revisioni e linee guida disponibili in ciascun anno. Il numero di voci si raddoppia ogni 3,5 anni.

graph1

PEDro indicizza studi clinici, revisioni e linee guida in tutte le aree della fisioterapia. Il grafico qui sotto illustra il numero di studi clinici, revisoni e linee guida disponibili per ciascuna area fisioterapica. Quella muscoloscheletrica e quella cardiotoracica hanno la maggiore quantita di studi, revisioni e linee guida. Da notare che il grafico si basa sulle 44.831 voci di cui si dispone di dati completi (829 voci sono in corso di lavorazione, per cui non sono ancora statie inseritie in alcuna area fisioterapica specifca). Ciascuna voce puo’ essere codificata in piu’ di un’area cosicche’ il numero totale di voci in questo grafico supera le 44.831.

graph2

Gli articoli indicizzati in PEDro sono valutati con uno strumento chiamato ‘scala di PEDro’. La scala di PEDro e’ stata sviluppata per aiutare gli utenti di PEDro ad identificare rapidamente gli studi con una buona probabilita’ di possedere una validita’ interna ed una sufficiente elaborazione statistica per essere utilizzati nella presa di decisione clinica. Ad ogni studio clinico viene assegnato un punteggio totale che va da 0 a 10. il grafico qui sotto illustra il numero di studi che hanno riportato ciascun possibile punteggio. La media totale del punteggio e’ 5,1 con una deviazione standard di 1,5. Il 38% degli studi e’ di qualita’ da moderata ad alta, raggiungendo un punteggio ≥ 6/10. Da notare che questo grafico si basa sui 34.773 studi di cii si dispone di dati completi (829 studi sono in corso di lavorazione, per cui non hanno ancora ottenuto un punteggio secondo la scala di PEDro).

graph3

Il grafico qui sotto illustra la percentuale di studi che soddisfa ogni singola voce della scala di PEDro. La maggioranza degli studi usa una allocazione randomizzata (97%), riporta una comparazione tra i gruppi (94%), e la media con la variabilita’ (91%). Pochi studi hanno la cecita’ dei pazienti (6%) o dei terapisti (1%), adottano una allocazione ‘nascosta’ (27%), o una analisi per intenzione di trattamento (27%). Da notare che questo grafico si basa sui 34.773 studi di cui si dispone di dati completi (829 studi sono in corso di lavorazione, per cui non hanno ancora ottenuto un punteggio secondo la scala di PEDro).

graph4

Non ci sono restrizioni di lingua nella indicizzazione degli studi, delle revisioni e delle linee guida su PEDro. Il grafico qui sotto illustra il numero di voci per lingua di pubblicazione. Gli studi sono stati pubblicati in 29 lingue diverse. L’Inglese e’ quella prevalente (90,6% degli studi), seguiti dal Cinese (4,6%), Tedesco (1,1%) e Spagnolo (0,7%).

graph5

Nel corso del 2019 PEDro e’ stato usato per rispondere a 3.078.799 quesiti clinici. Questo significa che nel 2019 e’ stata avviata, in media, una nuova ricerca ogni 10 secondi. Il grafico qui sotto illustra il numero di nuove interrogazioni di PEDro effettuate in ciascun mese del 2019.

graph6

Gli utenti di PEDro provenivano da oltre 216 Paesi. I 5 Paesi maggiori utilizzatori sono stati:

  • 26% Brasile
  • 8% Stati Uniti d’America
  • 8% Spagna
  • 7% Australia
  • 5% Francia

La rappresentazione grafica delle ricerche effettuate da PEDro nel 2019 è illustrata sotto.

graph7

Download delle statistiche di PEDro

Scarica il file .pdf non compresso (PC/MAC)

Iscriviti alla newsletter di PEDro per ricevere le ultime novità